Formazione

Formazione in Croce Bianca

L’importanza di diffondere competenze

La nascita del gruppo formatori dell’Assistenza Croce Bianca di S.Ilario d’Enza, Gattatico e Campegine risale alla metà del 1994, quando in collaborazione con la Centrale Operativa 118 di Reggio Emilia e L’associazione AIEMT di Ravenna, che si occupa in maniera permanente della formazione di volontari medici e infermieri per l’emergenza/urgenza attraverso corsi di livello avanzato, viene formato un primo gruppo di 12 volontari, che diventeranno i “fondatori” dell’attuale gruppo formatori. Si terranno altri corsi durante gli anni a seguire, fino al ’99 quando per motivi organizzativi si decide di interrompere la collaborazione con l’AIEMT. Dal 2000 al 2012 il gruppo interno si è appoggiato alle linee guida del 118 di Reggio Emilia che seguiva i protocolli del PHTLS. Dal 2012 si è costituito il Gruppo Formazione ANPAS Emilia Romagna; i nostri formatori hanno preso parte alla formazione per diventare formatori ANPAS regionali iscritti all’albo sempre sotto l’attenta e premurosa supervisione del nostro Direttore Sanitario dott. Fabio Punghellini. La creazione del Gruppo Formazione ANPAS ER ha permesso un’unificazione dei protocolli d’intervento e un costante aggiornamento formativo. Il gruppo interno Croce Bianca è attualmente formato da 10 volontari che seguono tutti gli aggiornamenti necessari che vengono poi trasmessi ai volontari. Questo comporta sicuramente un importante impegno da parte di questo gruppo che in collaborazione con il direttore Sanitario garantisce elevati livelli formativi all’associazione. La proposta formativa è articolata per andare incontro sia a chi si avvicina per la prima volta alla realtà del soccorso, sia a chi magari volontario lo è già, ed è comunque chiamato ad aggiornare le proprie competenze come richiesto dall’accreditamento della regione Emilia Romagna.

Il corso base ha la durata di un mese circa, per 40 ore complessive di formazione, suddivise in due / tre serate a settimana. L’aspirante volontario imparerà a gestire il centralino: come rispondere al telefono, prendere un servizio ordinario e una chiamata della centrale operativa, rispettare l’ordine di servizio, utilizzare attrezzature come telo trasporto, sedia portantina, barella autocaricante, la certificazione BLS (basic life support, ovvero rianimazione cardio polmonare). 

Il corso sull’emergenza – urgenza ha invece una durata superiore, 100 ore complessive che saranno svolte in tre mesi, suddivise in due serate dove vengono affrontati tutti i presidi legati al trauma. Questo corso fornisce le competenze per svolgere servizio di barelliere grazie a lezioni teoriche e pratiche: durante il corso si entrerà a far parte di equipaggi d’emergenza come quarto componente in codici verdi e gialli, e solo successivamente con i codici rossi. Il gruppo formatori accompagna durante tutto il percorso gli aspiranti volontari ed sempre a disposizione dell’intero corpo volontari.

Per informazioni: formazione@crocebianca.re.it