L’ Assistenza Pubblica Croce Bianca opera da più di 30 anni sui territori di S.ilario d’Enza, Gattatico e Campegine grazie all’impegno di più di 200 volontari che 365 giorni all’anno per 24 ore al giorno garantiscono il regolare svolgimenti dei servizi.

E’ iscritta al Registro regionale del Volontariato con Decreto n° 1000 del 06/09/1993 ed è a tutti gli effetti una O.N.L.U.S  (organizzazione non lucrativa di utilità sociale), ha Personalità Giuridica  con decreto n°708 del 15/11/1991 ed è associata all’A.n.p.as     (associazione nazionale delle pubbliche assistenze).

Dal 2011, anno del trentennale dell’Associazione, la sede è in Via Fellini 14 a S.Ilario D’Enza, la gestione dell’associazione è affidata ad un Consiglio Direttivo, eletto dall’Assemblea dei soci, composto da nove membri ognuno dei quali ricopre un specifico ruolo.

L’organizzazione giornaliera è affidata a quattro Capi-Squadra il cui compito è di pianificare ed organizzare il lavoro dei volontari in base ai servizi programmati ed alla loro disponibilità.

Oltre ai servizi di emergenza-urgenza, in convenzione con la centrale operativa 118 di Reggio Emilia, l’assistenza pubblica svolge trasporto infermi per ricoveri, visite, dimissioni, fisioterapie, visite fiscali, emodialisi. Assicura la presenza alle varie feste che vengono organizzate sul territorio. Svolge servizio sanitario in manifestazioni sportive sia locali che di livello nazionale (in collaborazione con le altre pubbliche della provincia). Si occupa del servizi sociali quali trasporti anziani e diversamente abili da/per  i vari centri del territorio.

Mediamente ogni giorni vengono impegnati dai 25 ai 30 volontari.

L’associazione può contare su di un parco macchine efficiente composto da 4 Ambulanze abilitate al trasporto in emergenza-urgenza, 2 Automediche, 4 pulmini trasporto disabili e un 1 mezzo di Protezione Civile.

Le risorse economiche che permettono alla Croce Bianca di svolgere la propria attività nel migliore dei modi possono essere individuate fra:

– Contributo annuale del singolo cittadino, che aderendo alla campagna di tesseramento, sostiene l’Associazione;

– Offerte di privati in memoria di defunti o offerte libere, spesso di cittadini dedicano un pensiero ai propri cari facendo un’offerta all’Associazione, un ringraziamento per la donazione viene pubblicati sui giornalini dei comuni;

– Lasciti o donazioni cittadini che decidono di donare del denaro che verrà investito nell’acquisto di mezzi o di attrezzature;

– 5×1000 devoluto dai cittadini al momento della dichiarazione dei redditi;

– Contributi di Enti Locali o Enti Pubblici, generalmente destinati a progetti particolari o all’acquisto di attrezzature o materiali;

– Rimborsi di servizi spettanti da convenzioni con enti pubblici, per i servizi effettuati per loro conto;

-Rimborsi di servizi spettanti da cittadini per servizi richiesti direttamente e che non rientrano nella tessera annuale

Flyer-10-1